EMDR - Eye Movement Desensitization end Reprocessing

L’EMDR (Desensibilizzazione e Rielaborazione basata sui movimenti oculari) è un metodo psicoterapeutico interattivo e strutturato che facilita il trattamento di difficoltà emotive causate da eventi di vita disturbanti, legati sia ad eventi traumatici che ad esperienze emotivamente stressanti che vengono interiorizzate come traumatiche.

La terapia EMDR è stata ideata nel 1987 dalla psicologa Francine Shapiro, la quale scoprì che i movimenti oculari volontari riducevano l'intensità dei pensieri negativi disturbanti. L’elaborazione dell’esperienza traumatica che avviene con l’EMDR permette al paziente, attraverso la desensibilizzazione e la ristrutturazione cognitiva che avviene, di cambiare prospettiva incorporando emozioni adeguate alla situazione oltre ad eliminare le reazioni fisiche.  Tutto ciò permette di adottare comportamenti più adattivi, discriminando i pericoli reali da quelli condizionati dall'evento traumatico.

Studi scientifici e studi clinici hanno dimostrato l'efficacia dell'utilizzo dell'EMDR in molte situazioni:

  • Disturbo post traumatico da stress;
  • Disturbi dissociativi;
  • Disturbi d'ansia;
  • Abusi sessuali e/o fisici;
  • Calamità naturali;
  • Lutti;
  • Incidenti.
Per maggiori informazioni sul trattamento EMDR clicca qui.